Il sistema AdESA

AdESA è un sistema tecnologico per il recupero integrato del patrimonio edilizio esistente dai punti di vista energetico, sismico ed architettonico.

L’obiettivo primario del progetto è rilanciare il valore immobiliare del patrimonio esistente mediante una riqualificazione integrata, favorendo i processi di rigenerazione urbana e velocizzandoli mediante ricorso a soluzioni a secco prefabbricate, allineando così l’offerta produttiva italiana alla realtà europea e rendendo conseguibili i target di Europe 2050.

AdESA prevede l’applicazione sull’edificio di una “seconda pelle”, un guscio ingegnerizzato costituito da pannelli in legno coibentati, connessi tra loro e alla struttura, con la funzione di cappotto energetico, guscio antisismico e layer per il restyling architettonico, smontabile e riciclabile a fine vita.

La tecnologia proposta, dotata di fondazioni proprie e adeguatamente connessa all’edificio, è concepita per essere interamente applicata dall’esterno, senza la necessità di riallocazione degli abitanti.

Il sistema si sviluppa in quattro fasi:

L’approccio integrato della soluzione e l’elevato livello di innovazione e prefabbricazione permettono di ridurre i costi ed i tempi complessivi della ristrutturazione.

Il progetto, che prevede un investimento di oltre 1,7 milioni di euro, sarà realizzato con il ricorso a risorse di Regione Lombardia a valere sul Bando Smart Living, grazie al quale è stato possibile ottenere un contributo a fondo perduto pari a circa 800 mila euro.

Dopo una prima fase di progettazione, il sistema AdESA sarà validato con prototipo ed applicazione ad un edificio scolastico e, successivamente, sarà pronto per il lancio sul mercato.

Interventi di questo tipo sono fortemente incentivati dal Governo, che ha previsto, tramite lo strumento del Sisma Bonus, agevolazioni fiscali fino all’85% per riduzioni del rischio sismico di almeno due classi.

 

Il primo caso studio in Italia

Durante il kick-off ufficiale del progetto, tenutosi il 24 luglio 2018, è stato presentato il primo case history italiano: il sistema AdESA sarà applicato per la prima volta a Brescia per la riqualificazione di un edificio del plesso scolastico Don Milani situato a villaggio Badia. L’inizio dei lavori è previsto per il primo trimestre del 2019.

Il Team

Il progetto AdESA nasce dalla contaminazione tra il sapere industriale di Marlegno, azienda bergamasca specializzata nell’edilizia prefabbricata in legno e capofila del progetto stesso, Harpaceas, azienda milanese leader nel settore BIM per le costruzioni, e Edilmatic, azienda mantovana specializzata nel settore delle connessioni metalliche di componenti prefabbricati, e le ricerche condotte negli ultimi anni dalle Università degli Studi di Bergamo e Brescia, principalmente nei campi della sicurezza strutturale la prima e dell’efficienza energetica e del restyling architettonico la seconda.

Un progetto di innovazione frutto della collaborazione tra imprese e mondo accademico in un’ottica di “filiera allargata”.

Richiedi informazioni